In Europa

ESCUELA DE SOLIDARIEDAD

GIOVANI E MISSIONE

DOVE: ATARFE (GRANADA)
ETA’: 18-35 ANNI
PERIODO: 12-21 AGOSTO
COSTO: DA 250€
CONTATTI: antoniopiquicombo@gmail.com / 371 1777143
DESCRIZIONE: Sierra Elvira (Atarfe) è il nome di un piccolissimo paese a pochi chilometri dalla più famosa Granada. Eppure a Sierra Elvira possiamo incontrare il mondo intero, perchè gli ospiti della Fundacion escuela de la solidariedad provengono da tutto il mondo. La Escuela è un progetto che ha come obiettivo il recupero del vivere come famiglia a persone che per le più svariate circostanze avevano perso questa possibilità, recupero che avviene attraverso la vita comunitaria e il partecipare alle attività e talleres che rendono possibile il sostentamento della casa. I volontari si inseriranno all’interno di questo piccolo mondo partecipando delle diverse attività che verranno proposte: orto, panetteria, lavori con il cuoio…

CAMPO DI VOLONTARIATO A PRIZREN

IPSIA

DOVE: PRIZREN (KOSOVO)
ETA’: DAI 18 ANNI
PERIODO: 6-20 AGOSTO
COSTO: DA 600€
CONTATTI: terre.liberta@acli.it / 02.7723227
DESCRIZIONE: IPSIA opera in Kosovo dal 1999. I focus principali di intervento ai quali si affiancano le attività di animazione sono sviluppo del tessuto sociale, sviluppo di reti comunitarie, sostegno al lavoro e all’imprenditoria e attività sportive. Una attenzione trasversale a tutti gli interventi è quella di coinvolgere le diverse comunità etniche, le donne e i giovani nel processo di sviluppo e integrazione europea del paese: utenti delle attività saranno soprattutto i bambini. Il campo si terrà presso la scuola elementare di Prizren Mustafa Bakiu, a pochi passi dal centro città e dalla sede di IPSIA e presso la scuola di Zojz, piccolo villaggio rurale nella zona collinare nei dintorni di Prizren.

CAMPO DI VOLONTARIATO IN ROMANIA

CVX ITALIA

DOVE: SIGHET (ROMANIA)
ETA’: DAI 17 ANNI
PERIODO: 1-16 LUGLIO / 16-30 LUGLIO
COSTO: DA 600€
CONTATTI: legamissionaria@gmail.com / 349 2412662
DESCRIZIONE: Il Campo di volontariato in Romania Estate 2022 è un campo missionario organizzato dalla Lega missionaria studenti (Cvx) a Sighet, in Transilvania, dov’è attiva da oltre vent’anni nelle due case-famiglia dell’Associazione “Il Quadrifoglio”, negli orfanotrofi statali e nelle strutture della città che ospitano anziani e invalidi. Obiettivo del campo è vivere una forte esperienza di missione e solidarietà con la popolazione rumena di Sighet, specialmente con i più poveri ed emarginati e vivere in comunione con la comunità cattolica latina che accoglie abitativamente i volontari. Fra le attività previste vi è l’assistenza ai rifugiati ucraini, corsi di lingua italiana e inglese, animazione con bambini disabili, assistenza ad anziani, animazione presso l’Ospedale comunale.

CAMPO DI VOLONTARIATO IN ALBANIA

IPSIA

DOVE: BARDHAJ (ALBANIA)
ETA’: DAI 18 ANNI
PERIODO: 16-30 LUGLIO
COSTO: DA 250€
CONTATTI: terre.liberta@acli.it / 02 7723227
DESCRIZIONE: IPSIA opera in Albania, nell’area di Scutari, dal 1999. Le attività di animazione dei campi di volontariato in Albania si affiancano al lavoro che durante l’anno gli operatori di IPSIA e i volontari del Centro Giovanile ARKA – partner del progetto – svolgono nelle diverse realtà. I Campi di volontariato in Albania si terranno presso il villaggio di Bardhaj (Municipalità di Scutari) dove le attività di animazione con bambini e bambine della comunità verranno svolte all’interno della parrocchia locale. Durante il campo sono previste visite, incontri e attività di conoscenza del contesto.

CAMPO SPORTIVO IN BOSNIA ED ERZEGOVINA

IPSIA

DOVE: BIHAĆ (BOSNIA)
ETA’: DAI 18 ANNI
PERIODO: 23-30 LUGLIO
COSTO: DA 250€
CONTATTI: terre.liberta@acli.it / 02.7723227
DESCRIZIONE: IPSIA opera in Bosnia Erzegovina dal 1997, dopo aver coordinato tramite la propria sede milanese il progetto di sostegno ai profughi della guerra “Un sorriso per la Bosnia”. Il focus principale di intervento al quale si affiancano le attività di volontariato è il sostegno e l’assistenza psicosociale all’interno dei campi profughi dei migranti presenti sul territorio provenienti dalla Balkan Route. Il campo sportivo Football No Limits, che utilizza il calcio per superare le barriere culturali, vedrà come destinatari i bambini bosniaci del Cantone Una Sana provenienti dalla città di Bihać e dalle zone limitrofe e i bambini migranti presenti all’interno delle strutture di accoglienza della città.